info@simonepresciutti.com




Sbodeco

Monto sulla città volante pratico pettine tra la gente
Svicolo eppur si muove sbodeco
Nuvole in cielo e più in la arcobaleni tra i confini
Limiti mi tocca andare sbodeco
In un tramonto in un verso di viale
In ottomilasettecentoventidueparole
E c’è chi dice non finirà tenta il tempo il tempo ti avrà

Pratiche scimmie su un balcone tirano sassi alle persone
Mirano alle gambe corro e sbodeco
Incrocio Pino che mi fa non c’è più spazio sai di là
Guardali son tutti stracci stocchi sbodeco
In una tana nella sfera di una penna
Sulla montagna dove il mare insegna
E c’è chi dice non finirà tenta il tempo il tempo ti avrà

Cuori trafitti sui display radar o bussola se ci sei
Scrivimi mi chiami rido e sbodeco
Verità piccole infinite restano curano le ferite
Scaldano mi spoglio rido e sbodeco
In questo posto che non riesco mai ad afferrare
Dalle abitudini che una mente non dovrebbe avere
E c’è chi dice non finirà tenta il tempo il tempo ti avrà

Monto sulla città volante pratico pettine tra la gente
Svicolo eppur si muove sbodeco
Nuvole in cielo e più in la arcobaleni tra i confini
Limiti mi tocca andare sbodeco
In un tramonto in un verso di viale
In ottomilasettecentoventidueparole
E c’è chi dice non finirà tenta il tempo il tempo ti avrà

Pratiche scimmie su un balcone tirano sassi alle persone
Mirano alle gambe corro e sbodeco
Incrocio Pino che mi fa non c’è più spazio sai di là
Guardali son tutti stracci stocchi sbodeco
In una tana nella sfera di una penna
Sulla montagna dove il mare insegna
E c’è chi dice non finirà tenta il tempo il tempo ti avrà

Cuori trafitti sui display radar o bussola se ci sei
Scrivimi mi chiami rido e sbodeco
Verità piccole infinite restano curano le ferite
Scaldano mi spoglio rido e sbodeco
In questo posto che non riesco mai ad afferrare
Dalle abitudini che una mente non dovrebbe avere
E c’è chi dice non finirà tenta il tempo il tempo ti avrà